Capitolo 10. Cose nuove da imparare

Per leggere ancora, sulla carta e sul web

TSW blog
Il blog collettivo della società trevigiana di search marketing è una vera “enciclopedia raccontata” sui motori di ricerca. Con il pregio della freschezza dei suoi aggiornamenti e dello stile di scrittura sempre allegro e curioso dei redattori.
Il termine “redattori” gli si addice, anche per l'importanza che annettono alla qualità del testo, sul quale dispensano molti utili consigli.

Il blog di Html.it
Il “filo” dedicato a contenuti e web writing è veramente ottimo, con interventi frequenti e di qualità, e molta attenzione alla scrittura per i motori.

Lezioni di naming
Sul sito di Nomix, alla voce “Lezioni di naming”, nove ottimi contributi di Alberto Cellotto.
Cellotto è autore del libro Brand naming, pubblicato da CLEUP nel 2005.

Brandforum
Cliccate su “Brand Naming”: leggerete tante bellissime storie di nomi, dagli ultimi casi italiani a una rassegna dei grandi marchi a livello mondiale.

Marcel Botton, Jean-Jack Cegarra, Béatrice Ferrari, Il nome della marca, Guerini e Associati 2002.
Un vero manuale, utile per cominciare a destreggiarsi nel mondo dei nomi: storia, metodi, strategie, aspetti legali, glossario.

Namewire
Strepitoso blog sui nomi e i brand, aggiornato di continuo: agli autori non sfugge nulla, dalle tecnologie all'alimentare, con un occhio speciale al Web 2.0.

Roberto Lesina, Il nuovo manuale di stile, Zanichelli 1994.
Un classico che si trova negli scaffali di ogni redazione. Dettagliatissimo: realizzazione e organizzazione del testo, formattazione, forme di scrittura, punteggiatura, trattamento del testo, tabelle, citazioni, note, riferimenti bibliografici, fino alle tavole con i simboli per la correzione delle bozze.

The Economist Style Guide
E' anche online la guida dei giornalisti del più prestigioso settimanale economico del mondo, sempre impeccabile in fatto di stile.

The BBC Style Guide
Alla sua guida di stile la BBC dedica un intero minisito: non solo il download in pdf, ma anche rubriche sulla scrittura giornalistica, link ad altre guide e il coinvolgimento diretto del pubblico.

Il Manuale di Stile di Wikipedia
In un sito basato sulla scrittura collaborativa, condividere le stesse regole redazionali è fondamentale. Sulla versione italiana della più celebre enciclopedia nata su internet ne trovate un ottimo esempio.

Piccolo Manuale di Stile
Nonostante l'aggettivo, la guida è tutt'altro che piccola, anzi è molto dettagliata. Dedicata soprattutto a lavori di ricerca: tesine, articoli, tesi, libri.